www.orta.net

english, please

il lago d'orta il più romantico dei laghi italiani

 INFORMAZIONI

miasino

dot_b.gif (48 byte) home
dot_b.gif (48 byte)
foto
dot_b.gif (48 byte) storia
dot_b.gif (48 byte) musei
dot_b.gif (48 byte) isola di san giulio
dot_b.gif (48 byte) l'ambone
dot_b.gif (48 byte) sacro monte
dot_b.gif (48 byte) attività
dot_b.gif (48 byte) cucina
dot_b.gif (48 byte) orta s.g. a piedi
dot_b.gif (48 byte) mappa turistica
dot_b.gif (48 byte) mirabilia
dot_b.gif (48 byte) tour virtuale

varia

dot_b.gif (48 byte) nietzsche a orta
dot_b.gif (48 byte) arte sul lago
dot_b.gif (48 byte) ballatella
dot_b.gif (48 byte) e. ragazzoni
dot_b.gif (48 byte) paesi di lago
dot_b.gif (48 byte) sentieri di lago
dot_b.gif (48 byte) anello azzurro
dot_b.gif (48 byte) turismo insolito
dot_b.gif (48 byte) vostri video
dot_b.gif (48 byte) webcam
   update.gif (395 byte)

arrow_1.gif (211 byte) Sposarsi a Orta
arrow_1.gif (211 byte) Free Camper

 TURISMO

dot_b.gif (48 byte) hotel ristoranti
dot_b.gif (48 byte) campeggi
dot_b.gif (48 byte) appartamenti
dot_b.gif (48 byte) wine bar
dot_b.gif (48 byte) spiagge
dot_b.gif (48 byte) shopping
dot_b.gif (48 byte) agenzie immobil.
dot_b.gif (48 byte) motoscafi
dot_b.gif (48 byte) autonoleggio
dot_b.gif (48 byte) noleggio barche

dot_b.gif (48 byte) luoghi da vedere
dot_b.gif (48 byte) fond. calderara
dot_b.gif (48 byte) ecomuseo
dot_b.gif (48 byte) asilo bianco

dot_b.gif (48 byte) libri sul lago

arrow_1.gif (211 byte) invia cartolina!
arrow_1.gif (211 byte) scrivi su orta

arrow_1.gif (211 byte) sfondi pc di orta

dot_b.gif (48 byte) lago di mergozzo

 
Visualizzazione ingrandita della mappa

Il Comune di Miasino, situato a 479 metri s.l.m., si erge sulla sponda orientale del lago d’Orta, estendendosi su di una superficie di 5,48 Kmq. Il capoluogo, Miasino (un tempo chiamato Milliacinii), è adagiato su di un verde falsopiano fra la Motta di Carcegna e i Monti Formica e La Guardia; la frazione di Pisogno, aggrappata al Monte Formica, è separata da Miasino dal torrente Agogna, mentre Carcegna è la naturale prosecuzione verso il lago d’Orta.
La piccola “regione” di Tortirogno costituisce, infine, il porto sul lago del Comune di Miasino.

Molte costruzioni settecentesche di stile barocco, alcune ville dell’800 e diversi patrimoni architettonici di grande valore (tra cui la Chiesa Parrocchiale di San Rocco e Villa Nigra), testimoniano l’antico splendore di questo Comune che ha avuto nella sua lunga storia ospiti e villeggianti d’eccezione nonché illustri cittadini.


Tra i principali, i pittori Giuseppe Zanatta (1635-1720) e Giovan Battista Cantalupi (1732-1780), l’Architetto Sacerdote Giovanni Antonio Martelli e gli scrittori Onorio Guidetti e Matteo Alesina (XVII secolo).
E ai giorni nostri ha dato lustro al Comune il campione del Mondo di Canottaggio Stefano Basalini.
Il Comune di Miasino è luogo ideale per bellissime passeggiate nelle storiche vie (ammirando gli antichi portali, fra i più belli del Cusio) e per svolgere escursioni rilassanti a contatto con la natura. Insomma, un luogo da visitare!

 

villa nigra

villa nigra

A soli 3 km a est di Orta San Giulio, imboccata la provinciale 39 si giunge a Miasino. Sulla piazza del municipio a Miasino, si affaccia la parte più antica di Villa Nigra, una delle dimore più rappresentative della riviera di Orta. Il primitivo edificio a corpo unico risale alla fine del Cinquecento e fu ampliato tra il 1681 e il 1725: furono aggiunti una nuova ala e un corpo a duplice loggiato al primo e al secondo piano verso il giardino. Nella prima metà dell`Ottocento, la villa fu acquistata dai Nigra, ricchi proprietari terrieri di Sartirana Lomellina. Ad occuparsi della sistemazione della casa, fu l`architetto Carlo Nigra, autore di numerose pubblicazioni d`arte, nonché di grandi opere di restauro, dal castello del Valentino a Torino, alla chiesa di Miasino, al campanile della basilica di San Giulio. Villa Nigra è una costruzione a tre piani. Sulla facciata si apre l’ingresso all’androne, incorniciato da un portale in pietra e sormontato da un balcone. L’ala affacciata su via Solaroli si compone di un fabbricato a tre piani nel tratto iniziale che diventano quattro in quello successivo, per concludersi con un più basso fabbricato a due piani che delimita il giardino. Un piccolo campanile sormonta il corpo di fabbrica a quattro piani. Al termine di questo si protende verso il giardino un padiglione a vano unico coperto da un terrazzo, che si sviluppa fino all’altezza del secondo piano. Il corpo di fabbrica secentesco è caratterizzato da un duplice loggiato a cinque campate. Le pareti affacciate sul cortile sono coperte da affreschi che incorniciano le aperture della villa simulando elementi architettonici che creano particolari effetti ottici. Il giardino si sviluppa verso sud in leggera pendenza, snodandosi lungo un viale che ha come sfondo la facciata a loggiati della villa. La parte davanti alla casa in origine era sistemato all’italiana, ma di questa disposizione si sono purtroppo perse le tracce. La villa è di proprietà comunale e visitabile in occasione delle manifestazioni culturali che si svolgono in paese.

SCOPRIRE MIASINO

 

arrow_1.gif (211 byte)  Amenoarrow_1.gif (211 byte)  Vacciagoarrow_1.gif (211 byte)  Pella arrow_1.gif (211 byte) Agrano arrow_1.gif (211 byte)  Legro arrow_1.gif (211 byte)  Armeno
arrow_1.gif (211 byte)  Corconio arrow_1.gif (211 byte) Orta San Giulio arrow_1.gif (211 byte) Miasino arrow_1.gif (211 byte) Valle Strona