www.orta.net

english, please

il lago d'orta il più romantico dei laghi italiani

 INFORMAZIONI

dot_b.gif (48 byte) home
dot_b.gif (48 byte)
foto
dot_b.gif (48 byte) storia
dot_b.gif (48 byte) musei
dot_b.gif (48 byte) isola di san giulio
dot_b.gif (48 byte) l'ambone
dot_b.gif (48 byte) sacro monte
dot_b.gif (48 byte) attività
dot_b.gif (48 byte) cucina
dot_b.gif (48 byte) orta s.g. a piedi
dot_b.gif (48 byte) mappa turistica
dot_b.gif (48 byte) mirabilia
dot_b.gif (48 byte) tour virtuale

varia

dot_b.gif (48 byte) nietzsche a orta
dot_b.gif (48 byte) arte sul lago
dot_b.gif (48 byte) ballatella
dot_b.gif (48 byte) e. ragazzoni
dot_b.gif (48 byte) paesi di lago
dot_b.gif (48 byte) sentieri di lago
dot_b.gif (48 byte) anello azzurro
dot_b.gif (48 byte) turismo insolito
dot_b.gif (48 byte) filmografia

dot_b.gif (48 byte) video RAI
dot_b.gif (48 byte) vostri video
dot_b.gif (48 byte) webcam

 TURISMO

dot_b.gif (48 byte) hotel ristoranti
dot_b.gif (48 byte) campeggi
dot_b.gif (48 byte) appartamenti
dot_b.gif (48 byte) wine bar
dot_b.gif (48 byte) spiagge
dot_b.gif (48 byte) shopping
dot_b.gif (48 byte) agenzie immobil.
dot_b.gif (48 byte) motoscafi
dot_b.gif (48 byte) autonoleggio
dot_b.gif (48 byte) noleggio barche

dot_b.gif (48 byte) luoghi da vedere
dot_b.gif (48 byte) fond. calderara
dot_b.gif (48 byte) ecomuseo
dot_b.gif (48 byte) asilo bianco

dot_b.gif (48 byte) libri sul lago

arrow_1.gif (211 byte) invia cartolina!
arrow_1.gif (211 byte) scrivi su orta

arrow_1.gif (211 byte) sfondi pc di orta

dot_b.gif (48 byte) lago di mergozzo

 

 

arrow_1.gif (211 byte)  Ameno
arrow_1.gif (211 byte)  Vacciago
arrow_1.gif (211 byte)  Pella
arrow_1.gif (211 byte) Agrano (il paese della morta)
arrow_1.gif (211 byte) Armeno

 

 

arrow_1.gif (211 byte) Corconio
arrow_1.gif (211 byte) Orta San Giulio
arrow_1.gif (211 byte) Miasino
arrow_1.gif (211 byte) Valle Strona
arrow_1.gif (211 byte) Brolo

Frazioni di Orta San Giulio
il paese dei muri dipinti
LEGRO

ecomus2.gif (24120 byte)

u

 

 

 

 

 

 

 

0

CITAZIONI

"Una valle, quella dello Strona, caratterizzata da forti contrasti.
Come i colori dei suoi paesaggi, dal nero cupo dei valloni al rosso infuocato dell'autunno, dal grigio dei tetti in beola che trasudano miseria antica alla vivacità dei costumi femminili, straordinariamente civettuoli, come se la vita di quei luoghi non fosse una dura lotta, ma festa, danza, fiaba.
Una valle di mistero, con il suo fascino intatto, in questa epoca disincantata dal razionalismo tecnologico.
Qui sopravvivono l'arcano delle streghe, le leggende, le superstizioni, le credenze tenaci, non solo evocate intorno ai camini della nostra infanzia, ma di cui si imbeve tutta una cultura costruita sul linguaggio del buio, sulle erbe che guariscono, sulla simbologia della natura.
Bizzarra anche orograficamente, come se un tallone demoniaco abbia impresso il suo sigillo della inabitabilità; eppure abitata da sempre, da un popolo che non poté essere altrettanto bizzarro, per cimentarsi in una scommessa persa in partenza con un ambiente dove si cava il pane dai sassi.
Già al tempo degli Sforza, questi luoghi sono descritti come "i più sterili e selvaggi che si ritrovino essere abitati in tutto il Ducato." 
Pietro Chiovenda
Introduzione a "La Valle Strona" Fondazione Monti
Anzola d'Ossola, 1975

(...) Nella Valle Strona, a Sambughetto, esistono delle misteriose cavità carsiche. Si racconta di un prete che un giorno entrò nelle grotte e vi vagò per giorni, finché uscì in un punto molto più a valle.
Nelle grotte si riteneva vivessero misteriosi esseri femminili, denominati “streghe”. Secondo la tradizione queste creature uscivano dalle grotte di notte e lanciavano una corda fino al campanile di Sambughetto. Sul filo si esibivano in acrobazie degne dei migliori equilibristi.
Nelle cavità si trovavano resti di animali di dimensioni e aspetto mai visto e questo contribuì non poco ad alimentare l’idea che potesse trattarsi dei pasti delle streghe. (...)

Fonte: il lago dei misteri