L’avvocato Isidoro Bedoni: tipica e bizzarra figura della Riviera di San Giulio (1948)

Lo si sentiva lontano un miglio. Sui treni, sulle corriere, sui tram, sui battelli: la sua voce alta e stridula, in battute di critica audace, correva di scompartimento in scompartimento e un senso di compiaciuta distensione si apriva sul volto… Continue Reading

La “crociera” di Orta (di Mario Bonfantini, 1968)

“(…) Da Imolo la strada prende a salire, fiancheggiata per un bel tratto da giganteschi filari di pini e di cedri, e arriva in breve a un crocicchio, segnalato dalle bizzarre linee della ex villa Crespi la cui fantasiosa architettura… Continue Reading

PEP LAURA “Il diarista dell’ottocento ortese”

Pubblichiamo qui un primo racconto (ne seguiranno altri) da un volume ormai irreperibile: Il piccolo mondo del lago d’Orta di Gabriele Galli. Un breve testo. Un frammento che pare depositato sul fondo d’un mondo remoto. Una “storia” vera che pare indossare… Continue Reading

Come nacque “in bona e laudabil forma” il Palazzotto di Orta

“Non c’è forestiero, non c’è pittore che non fermi la sua attenzione sul palazzotto del Comune, situato nella piazza principale di Orta: palazzotto di storica importanza, dove si pubblicarono leggi e statuti, dove siedeva il giudice, il Castellano dell’Isola di… Continue Reading

Orta, e quando ottobre batte alla sua porta

Quando ottobre batte alla tua porta (….) Ho scritto del “pulsare discreto” di Orta. Sono ritmi di vita lontani dalla frenesia contemporanea. L’essere stesso del paese si identifica col borghigiano e viceversa, l’agonia non può che invadere entrambi. L’ozio (cui… Continue Reading